Project Description

DIMMI SE DISTURBO di Eeva Kilpi

(da ‘Canto d’amore e altre poesie’, 1972)

 

Dimmi se disturbo,

ha detto entrando,

perché me ne vado immediatamente.

Non solo disturbi,

ho replicato,

tu scuoti tutto il mio essere.

Benvenuto.